-

18 luglio 2014

scrivere un curriculum per il proprio figlio


iIl curriculum non lo scrive un padre per suo figlio, lo fa se altri vorrebbero scriverlo in vece del figlio e hanno la sola capacità di scrivere fandonie.
Ma se un padre ha vissuto con suo figlio e ne ha condiviso pene e successi, allora il curriculum che dovesse scrivere risulterebbe  comunque scomodo per molti, solo in quanto conterrebbe la verità, e la verità in questo mondo è scomoda per molti. 
La verità sta in cielo, in quel faldone che  Dio padre porta con se e ove ogni giorno appunta ciò che vede. Quindi un padre che ha vissuto nel mondo, evita di scrivere un curriculum per suo figlio, tanto Alessandro Manzoni ha scritto a sufficienza per descrivere anche "la notte di don Rodrigo" , notte che spetta a chi vive di malefatte e fandonie.
La conclusione più saggia è quella di evitare di prtendere di scrivere verità, curriculum, sentimenti, rivalse: il mondo ingoia male la verità e la rivomita come una pizza mal digerita, per strada, perchè tutti gli inaccorti passanti ci si imbattano, magari nutrendo compassione per chi l'ha rimessa in gioco.