-

14 dicembre 2019

Incominciamo a scrivere la lettera di Natale

Lungomare a Bari


CARO GESU BAMBINO,

solo tu ormai puoii porre rimedio alle sconcesse ideologiche a cui assistiamo!
Come sempre sono fiducioso che ci darai una mano, e non soltanto una mano, ma tutto te stesso.

Ci mancavano anche le riunioni oceaniche ad incrementare la confusione degli italiani: non si sa più a chi credere. Ma non credevo entrassero in scena anche i puritani......e credo che anch'essi attendano un opportuno piazzamento politico: giustamente stanno a guardare prima di schierarsi....per ora si dichiarano apartitici, non potrebbe essere diversamente.
Io francamente, ogni volta che si inneggia al numero di partecipanti di una riunione "oceanica", vado con la memoria  a quella immensa folla che fu costretta ad ascoltare la notizia della dichiarazione di guerra agli Stati Uniti. 
Non abbiamo perso il vizio: per ostentare forza, quale che sia il colore preferito, si tenta di fare una riunione oceanica in una piazza. Ma non ci si rende conto che è un sistema già superato?....o meglio non ci si rende conto che tutte le grandi "piazze" si sono dissolte come neve al sole? Il bello è che le concentrazioni oceaniche sono tragicamente legate all'attività di sistemi forti, dico bene o c'è qualcosa che mi sfugge?
Il bello è che ogni assembramento oceanico si vende essere "volontario" e non coatto. Sotto questo punto di vista gli organizzatori degli assembramenti di benpensanti di oggi hanno pensato bene di non ostentare un colore "politico": in questo sì che hanno innovato, ed è questo che lascia imbarazzati gli italiani, che si chiedono ancora quale sia il movente di un assembramento di "tutti contrari alla violenza".
Il movente ostentato è quello della opposizione all'attuale modo di far politica, se ben ho capito. Ma francamente non ho capito se i benpensanti ultramoderati che occupano oggi le piazze assistono o meno ai dibattiti televisivi che è ben evidente siano per lo più gestiti dagli intellettuali che si fregiano essere da sempre i portatori dell'uguaglianza. In tutti i dibattiti televisivi il malcostume dell'odio è evidente sia imperante. Perchè allora i benpensanti "oceanci" di oggi non si oppongono chiaramente al modi di far politica da parte dei media?
Ve lo dico io perchè: perchè sarebbero costretti a prender dura posizione contro un definito ceto di intellettuali.
Uno schieramento sarebbe in questo momento "letale" per il movimento: verrebbe immediatamwente "connotato". 
Meglio invece attendere l'evoluzione dei fatti, e prendere posizione nel momento decisivo....e.quale sarà questo momento? Ecco come si colloca una piazza: nel limbo, in attesa di creare altri personaggi mito, quasi non ne avessimo mai visti.......anche la marcia su Roma di fatidica memoria si credette fosse un assembramento di poveracci, ma mentre quegli straccioni "marciavano" convinti, gli organizzatori veri e propri erano a bere champagne nelle vere stanze della politica, non per strada e non certo su Piazza Venezia.

Fernando Tateo